top of page

Momenti: anniversario e nuovo album in arrivo!

....an eternity that does not begin at the end of time, but is attainable at every moment....
Karlheinz Stockhausen 

Nel prossimo mese di luglio uscirà il mio nuovo album "Victimae": una raccolta di cinque brani a due voci (e percussioni ) - tutti costruiti a partire dalla sequenza di canto gregoriano "Victimae Paschali Laudes" - ciascuno impiegando differenti strategie compositive ispirate a compositori contemporanei (Philip Glass, Arvo Part, La Monte Young, Meredith Monk). Considero questo album in arrivo una prosecuzione del progetto "Momenti", il cui numero zero è uscito esattamente sette anni fa.


Struttura del Post

  1. Introduzione

  2. I brani

    1. Eterofonia

    2. La preda (Omaggio a Caproni)

    3. Attitu

  3. Link per l'acquisto


  1. Introduzione


Il progetto Momenti è contenitore di una ricerca compositiva incentrata sullo strumento voce. Di questo progetto ho pubblicato il 30 aprile 2017 - esattamente sette anni fa - una sorta di numero zero composto da tre brani. In questo post ho piacere di presentarli uno per uno, come esperienze creative diverse l'una dall'altra, in attesa di un nuovo lavoro.


2. I brani


2.a) Eterofonia



Con il termine Eterofonia si intende "una forma musicale (soprattutto primitiva ed extraeuropea) in cui diverse voci o strumenti eseguono contemporaneamente la medesima melodia, ma con variazioni lasciate alla fantasia e all'improvvisazione dell'esecutore. Ne risulta così un tessuto polifonico libero, costituito dalla medesima melodia continuamente trasformata". (Enciclopedia della musica Rizzoli Editore- Milano - 1972, voce Eterofonia).

Il brano è stato costruito a partire dalla ripetizione in loop di una melodia (la sentite cantare da 10'' a 24") cui si aggiungono progressivamente una voce superiore, una inferiore, oltre la percussione corporea. La sezione centrale del brano opera per sottrazione. La melodia di base è una sorta di "falso orientale", tratto dall'inizio del secondo atto della Madama Butterfly di Giacomo Puccini.



2.b) La preda (Omaggio a Caproni)


Questo brano è essenzialmente un'intepretazione della poesia La Preda di Giorgio Caproni, tratta dal libro "Il Conte di Kavenhuller" (Garzanti, Milano 1986), di cui ho cercato di far esplodere la musicalità. I riferimenti per questo trattamento - o forse meglio le passioni che lo animano - sono Carmelo Bene (in particolare il progetto televisivo Quattro Modi Diversi di Morire in Versi), Demetrio Stratos (in particolare l'album Metrodora), l'impiego della voce nelle composizioni di Luciano Berio (Laborintus II e Sinfonia) e Claudio Monteverdi (il Combattimento di Tancredi e Clorinda) di cui si può cogliere un eco ritmico nel trattamento del verso "la preda che si raggira nel vacuo".

Per un'introduzione al libro di Caproni e al suo impianto "musicale" si può leggere questo post.


2.c) Attitu


Si tratta di un canto funebre della tradizione Sarda - conosciuto attraverso l'interpretazione di Maria Carta che già lo tratta con qualche accenno Gospel.

La versione che offro aggiunge due voci a quella principale: una sorta di bordone inferiore che rappresenta il coro maschile eccheggiante voci degli animali ed una superiore che rappresenta un coro femminile di lamentatrici. (si veda Morte e Pianto Rituale - Ernesto de Martino - Torino, Einaudi, 1958).



3) Link per l'acquisto


Il lavoro può essere ascoltato per intero qui https://www.micheleviviani.com/momenti;


L'acquisto dei miei progetti è il modo migliore per sostenere i contenuti di questo blog in cui potete trovate recensioni, interviste ed articoli di approfondimento. Gli altri progetti disponibili per l'ascolto e l'acquisto sono:



BUON ASCOLTO!




























Post recenti

Mostra tutti

Comments


Creative Commons
bottom of page